Salta al contenuto

Death Cab for Cutie Picks TELEFUNKEN per album e tour

Il batterista Jason McGerr utilizza la batteria M60 DD5 e il microfono stereo valvolare AR-70

South Windsor, CT, marzo 2016 -

Gli evocativi indie rocker Death Cab For Cutie hanno abbracciato i microfoni TELEFUNKEN sia per le loro registrazioni che per il loro trionfante tour mondiale. Il tour nordamericano dei Death Cab è iniziato il 23 marzo a Toronto, in Canada.

Il batterista dei DCFC Jason McGerr ha commentato: “Di questi tempi Telefunken sta realizzando microfoni incredibili. Ho usato un paio di M60 FET come le mie spese generali, M80-SH sul rullante, M81-SH sui tom, con un M82 sulla cassa. Il live kit non ha mai suonato meglio alle mie orecchie, sia dietro la batteria che fuori al Front of House. Ho anche monitorato in studio con la stessa configurazione, ma uso un AR-70 come overhead invece degli M60. I diaframmi più grandi e la flessibilità del pattern stereo danno un'immagine davvero grande e bella della batteria.

Il drum pack Telefunken DD5 di McGerr contiene tre voci uniche della linea di microfoni Dynamic Series vincitrice del TEC Award, in combinazione con due condensatori FET a diaframma piccolo abbinati, confezionati per la registrazione di batteria e applicazioni per esibizioni dal vivo.

La musica dei Death Cab for Cutie si distingue per l'uso di strumenti non convenzionali, così come per la voce distintiva del leader della band/chitarrista/tastierista Ben Gibbard e per lo stile avventuroso dei testi. Dalla loro formazione, la band ha pubblicato otto album in studio, quattro EP, due EP live, un album live e un album demo. Il loro ultimo album, kintsugi, è il primo a presentare un produttore esterno, Rich Costey. L'album è stato nominato per un Grammy Award come miglior album rock.

Will Markwell, mixer FOH per Death Cab, ha commentato: “Ho usato il microfono dinamico M80 di Telefunken sui rullanti negli ultimi tre anni. Cattura davvero ciò che voglio ottenere dal tamburo. E il condensatore M60 FET è un microfono meraviglioso che è molto fedele alla sorgente, ma non sterile. Hanno sostituito alcuni microfoni vintage molto costosi e non potrei essere più felice del lavoro che stanno facendo.“