Salta al contenuto

Panoramica del marchio

Acceso: la rinascita del marchio

Il nome Telefunken è sinonimo di alcune delle apparecchiature di registrazione più leggendarie mai create. Ricca di tradizione, TELEFUNKEN Elektroakustik di South Windsor, Connecticut, porta avanti un'eredità iniziata oltre un secolo fa in Germania, costruendo microfoni di alta qualità e altre apparecchiature audio professionali sia per lo studio che per il palco. Il diamante Telefunken che si trova su ogni prodotto continua a rappresentare la qualità e l'artigianato premium. 

Le origini di TELEFUNKEN Elektroakustik sono iniziate nel 2000 con il reverse engineering di una singola parte nota per rompersi nel tempo: l'originale selettore di diagramma polare ELA M 251E. La vera storia è che dopo aver acquistato un 251E originale con un interruttore del diagramma polare rotto e rendendosi conto che non esisteva una soluzione adeguata per questo problema comune con le unità originali, l'attuale proprietario e CEO Toni Fishman ha deciso di creare un sostituto e ha deciso di far rivivere lo storico marchio nel processo. 

Dopo aver acquisito i diritti sul nome e sull'iconico logo Diamond per l'uso in Nord America e ri-creando l'interruttore, i due anni successivi sono stati spesi meticolosamente in retroingegnerizzazione del resto del microfono ELA M 251E secondo le specifiche originali al 100%, come dettato da documenti e bozze originali. Con il 251E rianimato, il C12 e l'U47 presto seguirono prima che Telefunken creasse la serie RFT, una linea che fondeva design di microfoni di ispirazione vintage e pratiche di produzione moderne. Presto seguirono progetti dinamici e con alimentazione phantom che utilizzavano gli stessi principi. 

Legends Nmai Dvale a dire: Serie Diamond

Il leggendario ELA M 251 E

La serie Diamond presenta tre modelli di microfoni primari che incarnano la tecnologia vintage dei microfoni a tubo sottovuoto, che caratterizzano e colorano i suoni della musica registrata popolare dagli anni '1940 ad oggi. Questi tre pilastri del mondo dei microfoni vintage sono stati selezionati per preservare la loro eredità non solo per le loro capacità sonore ad altissima fedeltà, ma anche perché esemplificano la cultura quasi scomparsa della produzione di alta qualità e della lavorazione manuale.  

TELEFUNKEN Elektroakustik di South Windsor, CT, USA è stata costituita nel 2001 dal desiderio di rifare le parti di restauro per mantenere in funzione questi iconici strumenti di registrazione. Questa passione è diventata l'ambizioso obiettivo di ricreare l'ELA M 251 in tutto il suo splendore originale, sia dal punto di vista sonoro che strutturale. La nuova produzione 251 è stata presentata per la prima volta alla convention della Audio Engineering Society del 2002 e ha scioccato l'industria audio con la sua notevole precisione rispetto all'originale, sia dentro che fuori. Il microfono ha vinto il premio TEC nel 2003 per la tecnologia del microfono da studio. La stessa attenzione ai dettagli e competenza è stata applicata ad altri modelli di microfoni classici che compongono la serie Diamond. 

Attualmente, la serie Diamond comprende cinque microfoni: tre modelli principali e due varianti. Sono il C12, ELA M 251E, ELA M 251T, U47 e U48. Tutte le parti di questi prodotti sono state retroingegnerizzate e ricreate esattamente sugli originali per produrre nuovi modelli e fornire parti di restauro per le versioni vintage. Quasi tutte le parti sono personalizzate e lavorate negli Stati Uniti, dove si trova TELEFUNKEN Elektroakustik. Ogni microfono è costruito a mano e assemblato da zero e testato nella struttura TELEFUNKEN situata a South Windsor, nel Connecticut.  

Il sogno di TELEFUNKEN Elektroakustik rimane quello di preservare questi microfoni iconici e la loro storia, e di sviluppare una nuova tecnologia microfonica che tragga ispirazione da loro. TELEFUNKEN continua la tradizione di produrre strumenti di registrazione ad alta fedeltà a beneficio del mondo della registrazione e dell'esecuzione e per continuare a caratterizzare la musica per le generazioni a venire. 

moderno Meet VintageSerie RFTSerie AlchemySerie a diaframma piccolo 

Nel tentativo di rilasciare nuovi modelli di microfoni progettati per una nuova generazione di ingegneri del suono e musicisti, Telefunken ha iniziato ad applicare moderne tecniche di produzione alla loro conoscenza approfondita del design e del suono iconici del microfono vintage. I primi modelli di microfoni che applicano questo concetto sono stati rilasciati come serie RFT nel 2005. Il nome RFT è un cenno al marchio della Germania dell'Est che produceva elettronica di comunicazione tra cui microfoni e tubi a vuoto negli anni '1950 e '1960. 

La famiglia Alchemy

Il più grande allontanamento dalla serie Diamond, storicamente accurata, è stato l'uso di circuiti stampati e parti metalliche standardizzate, che hanno ridotto significativamente il costo complessivo senza sacrificare la qualità del suono. Ciò che ha anche fatto risaltare la serie RFT, e in seguito la serie Alchemy e la serie SDC, in un affollato mercato dei microfoni sono state le rigorose procedure di controllo e test di qualità di Telefunken, tutte eseguite a South Windsor, Connecticut, USA. 

Gli anni successivi hanno visto il perfezionamento e l'espansione della serie RFT, il tutto con l'obiettivo di offrire un suono di ispirazione vintage in un pacchetto più accessibile. La linea a questo punto includeva l'AR-12 ispirato a C251/51, l'AK-49 MkII ispirato a M47/U47, l'unico e classico CU-29 Copperhead e l'AR-24 ispirato al C70, una versione stereo dell'AR-51. In quel periodo era in produzione anche il diaframma piccolo ELA M 260 basato su tubo a vuoto che, come i modelli RFT, è un cenno al design classico del microfono ma realizzato con tecniche di produzione moderne. 

Dopo oltre un decennio di realizzazione della serie RFT, si è ritenuto che fosse giunto il momento di una rivalutazione da zero di tutti i progetti. L'abilità e le conoscenze interne apprese in questo periodo della tecnologia e della produzione dei microfoni e l'obiettivo di migliorare tutti i modelli attuali hanno portato a un rebranding completo come Serie Alchemy nel 2019. I miglioramenti includevano modifiche al circuito, aggiornamenti dei componenti, accessori migliorati, un assemblato in America alimentazione e una riprogettazione della griglia della testata. Pur essendo basato sui progetti RFT originali, è stato modificato e migliorato abbastanza per garantire nuovi nomi per tutti i modelli. La serie Alchemy in quel momento era composta da TF29 Copperhead solo cardioide, TF39 Copperhead Deluxe multi-pattern, TF47 dalla voce tedesca e TF51 dalla voce austriaca. 

ELA M260

Durante gli anni di miglioramento della RFT e alla fine di sostituzione, nuove tecnologie hanno trovato la loro strada nella linea di prodotti di Telefunken. Il 2015 ha visto il rilascio dell'M60 FET, il primo microfono a transistor di Telefunken. Utilizzando lo stesso fattore di forma e capsule filettate dell'ELA M 260 basato su tubo a vuoto, questi due modelli ora sono conosciuti come la serie a diaframma piccolo e sono realizzati a South Windsor proprio accanto ai modelli delle serie Diamond e Alchemy. Un design FET simile è stato successivamente utilizzato nello sviluppo del FET TF11, un condensatore a diaframma largo con alimentazione phantom che è stato aggiunto alla serie Alchemy nel 2020. 

 

Taking i Sdata: Serie dinamica & DIRECT BOXES

Telefunken è entrata nel mercato dei microfoni dinamici con il rilascio dell'M80 nel 2008. Dotato di a bobina mobile a massa ridotta e un trasformatore di uscita con avvolgimento personalizzato, la risposta simile a un condensatore dell'M80, eccellente rifiuto del feedback e alto SPL maneggevolezza rafforzata la sua accettazione e lode generale come uno dei migliori microfoni dinamici sul mercato per applicazioni vocali e rullante.   

M80 e M81: versioni wireless, brevi e portatili.

Il 2012 ha visto il rilascio dell'M81, una variazione dell'M80, che offre una risposta in frequenza più piatta più adatto per strumenti tra cui speaarmadi ker, tom e ottone. Mi Piace l'M80, l'M81 ha ricevuto la sua giusta dose di elogi, inclusa la vittoria nel 2013 del TEC Award per la tecnologia dei microfoni in Sound Reinforcement.  

L'anno successivo ha visto lo sviluppo delle versioni wireless (-WH) e delle versioni a basso profilo (-SH) sia dell'M80 che dell'M81, nonché il rilascio dell'M82; un microfono a diaframma largo con due filtri commutabili progettati per applicazioni vocali specifiche per grancassa e broadcast. L'M82 ha vinto un premio TEC per la tecnologia dei microfoni nel rinforzo del suono nel 2014. L'M80, M81, M82 e le loro varianti ora compongono la serie Dynamic. 

Caselle dirette TDA e TDP

Per soddisfare la domanda dei musicisti in tournée e degli home studio, il 2013 ha visto anche l'uscita dei Dynamic Drum Pack DD4 e DD5. Dopo il rilascio dell'M60 FET nel 2015, sono stati rilasciati i Drum Pack DC6 e DC7, entrambi inclusi una coppia di M60 con capsule cardioidi. 

Cercando di espandere la propria presenza nell'arena Live Sound, Telefunken ha rilasciato una serie di Direct Box nel dicembre 2016, offrendo DI passivi e attivi basati su trasformatore in pacchetti sia mono che stereo. Il loro concetto di design si basa sulla comprovata scatola diretta accoppiata a trasformatore di grande formato con un robusto telaio in alluminio estruso e tutti i componenti a foro passante. 

Andando avanti

Mentre Telefunken Elektroakustik va avanti, un piede è radicato nella ricca storia del marchio e l'altro nelle nuove innovazioni audio professionali. Negli ultimi anni, l'azienda ha introdotto una nuova linea di direct box, una serie di cavi XLR e per strumenti, cuffie con isolamento da studio e tubi a vuoto. Telefunken si è evoluta in modo esponenziale da un singolo pattern switch a uno dei leader del settore nei microfoni di alta qualità e nelle apparecchiature audio professionali per lo studio e il palco, e prevede di continuare a farlo per decenni a venire.